sala da pranzo

Acquistare o vendere una cucina componibile usata: cosa dovresti considerare?

Ti sei trasferito di recente o stai pianificando di trasferirti in un nuovo appartamento. Tuttavia, non puoi o non vuoi portare con te tutti i mobili e gli oggetti del tuo vecchio appartamento. Ciò è particolarmente vero quando si tratta della cucina componibile. Questo è stato creato appositamente per lo spazio specifico nel vecchio appartamento e ora hai una cucina molto più grande che deve essere arredata di nuovo…. Cosa fare?

Una soluzione intelligente in questo caso sarebbe vendere la tua cucina componibile usata al prossimo inquilino. Va bene. I dettagli e le modalità possono essere regolati nel modo migliore e più sicuro da un contratto di vendita, che dovresti redigere. Perché c’è il nome dell’acquirente, il prezzo di acquisto e i dettagli della cucina stessa, ti sembra troppo complicato? Non preoccuparti affatto! Attraverso un libero Modulo per contratto di vendita di una cucina, che potete trovare su www.formulare-gratis.de, ad esempio, la questione è quasi un gioco da ragazzi. Sul sito non è solo possibile scaricare il modello di contratto gratuito necessario, ma anche ottenere molte informazioni importanti sull’argomento.

Acquista una cucina componibile usata

E se desideri goderti una cucina usata economica e di alta qualità, abbiamo alcune idee e suggerimenti utili pronti per te oggi. Sebbene gli articoli usati siano in linea di principio molto più economici, dovresti stare attento quando si tratta di cucine, ed è meglio riflettere e controllare molti aspetti in anticipo in anticipo. In questo modo eviti possibili trappole di costi e allo stesso tempo puoi beneficiare solo dell’acquisto di una cucina componibile usata.

bella cucina componibile usata armadi con base in legno chiaro armadi a muro

Controllo della cucina: a cosa dovresti prestare attenzione??

Quando si acquista una cucina usata, a differenza dell’acquisto di una nuova cucina, di solito non si ottiene alcuna garanzia. È quindi imperativo misurare con attenzione e nel modo più preciso possibile. Assicurati di prestare attenzione a dove si trovano gli allacciamenti dell’acqua e dell’elettricità, perché è lì che si troveranno la stufa, il lavello ed eventualmente la lavastoviglie.

Attenzione! Mai comprare la cucina componibile alla cieca!

Ora che hai già realizzato le dimensioni esatte della cucina, è il momento di pensare attentamente a quale tipo di cucina è giusto per te: una a forma di U, a forma di L, o meglio solo un semplice angolo cottura. Prima ancora di procedere all’acquisto effettivo, dovresti assolutamente organizzare un’ispezione non vincolante della cucina componibile usata con il venditore. Non solo ottieni un’impressione visiva completa della tua futura cucina, ma puoi anche ispezionare tutto da solo.

acquista cucina componibile basi bianche piano lavoro legno scuro noce

Graffi e danni ai mobili della cucina, così come lo sporco ostinato, possono essere una ragione sufficiente per una riduzione del prezzo. Controllare angoli, crepe e giunti per macchie o aree scure e scolorite. Tutte le cerniere della porta sono a posto o alcune vanno sostituite? Tutti i dispositivi elettrici funzionano correttamente? Queste sono domande importanti che dovresti assolutamente porti. Solo così potrai guardare tutto in pace.

Suggerimento importante:

Scatta alcune foto dettagliate della cucina ora in modo da sapere esattamente cosa appartiene a dove dopo lo smantellamento e la ricostruzione.

E un altro consiglio in più:

Per riparare a basso costo eventuali danni, sarebbe molto pratico chiedere al venditore una copia della fattura per l’acquisto al momento. Quindi hai anche un reclamo in garanzia sulla cucina.

Ora non resta che prenotare la cucina componibile usata suggerendo una caparra (ricordarsi sempre la ricevuta!) e concordando la data effettiva di ritiro.

Acquista mobili da cucina bianchi usati cucina in muratura in parquet

Smontaggio e montaggio della cucina componibile usata

Se necessario, i lavori di ristrutturazione dovrebbero ovviamente essere chiariti e valutati in anticipo. Un altro punto importante è il costo e lo sforzo necessari per trasportare la cucina. Sfortunatamente, non puoi trasportare le parti della cucina nella tua auto, sono semplicemente troppo ingombranti per questo. Sarebbe meglio noleggiare uno Sprinter per questo. Pensa a quali amici potresti invitare a spostare, smontare e rimontare la cucina e se non possono venire, allora cerca un servizio di traslochi professionale. Qui però dovresti aspettarti qualche centinaio di euro.

Oltre ad alcuni aiutanti, molto probabilmente avrai bisogno dei seguenti strumenti per smontare la cucina:

  • Cacciaviti di diverse dimensioni e forme
  • Avvitatore a batteria
  • guanti antiscivolo
  • pinza
  • Penna
  • Carrello a mano
  • Nota
  • telecamera
  • Scatole per le viti

Un piccolo suggerimento:

Conserva tutte le viti e le piccole parti della cucina smontata in speciali scatole etichettate per facilitare il montaggio in seguito.

ordinare la cucina in muratura acquistare armadi bianchi assi del pavimento in legno

La costruzione stessa potrebbe richiedere due giorni buoni. Nella maggior parte dei casi si rivela necessario, Acquista un nuovo piano di lavoro presso il tuo negozio di ferramenta locale. In tutte le cucine, quest’area è la più utilizzata, quindi sostituirla va benissimo. Tuttavia, dovresti misurare in anticipo i fori per il piano cottura in vetroceramica e il lavello in modo molto preciso e far tagliare il piano di lavoro di conseguenza quando lo acquisti in ferramenta.

Ci auguriamo che ora tu sia molto più preparato per l’acquisto o la vendita di una cucina componibile usata e ti auguriamo tanto divertimento e successo con essa!

 grigio chiaro armadi da cucina scaffali stufa enox